Velocità nominale di rotazione

La velocità nominale di rotazione è il limite della velocità a partire dalla velocità zero. Essa è egualmente valida sia per rotazione oraria che per rotazione antioraria.

Coppia nominale

La coppia nominale Mnom è la coppia che definisce il limite superiore del campo di misura per cui vengono mantenute le proprietà del trasduttore.

Massima coppia di esercizio

La massima coppia di esercizio è quella per cui sussiste la relazione univoca fra il segnale di misura e la coppia applicata. Tuttavia, oltre la coppia nominale, i valori limite delle specifiche possono essere superati.

Se il trasduttore viene usato fra la coppia nominale e la massima coppia di esercizio, i valori limite specificati verranno di nuovo mantenuti allorché lo si ritornerà ad usare entro i valori della coppia nominale. Può capitare una leggera deriva del segnale di zero, ma ciò non è considerata una violazione delle specifiche.

I torsiometri si possono usare fino alla massima coppia di esercizio, sebbene si debba contare sul leggero decadimento delle proprietà di misura.

La massima coppia di esercizio può essere limitata anche dalle caratteristiche elettriche (campo di modulazione dell'elettronica interna di amplificazione) o da quelle meccaniche (battuta di sovraccarico). Nel caso il torsiometro non possieda ne elettronica interna che protezione da sovraccarico meccanico, la massima coppia di esercizio e la coppia limite sono frequentemente coincidenti.

Coppia limite

La coppia limite è quella fino a cui non si hanno variazioni permanenti delle caratteristiche di misura del torsiometro.

Se il trasduttore viene usato fra la coppia nominale e la massima coppia di esercizio, i valori limite specificati verranno di nuovo mantenuti allorché lo si ritornerà ad usare entro i valori della coppia nominale. Può capitare una leggera deriva del segnale di zero, ma ciò non è considerata una violazione delle specifiche.

Nel caso di carico oscillante continuo, invece della coppia limite si devono prendere in considerazione le bande di oscillazione descritte in seguito.

Coppia di rottura

La coppia di rottura è la coppia oltre la quale si può avere la distruzione meccanica del torsiometro.

Fra la coppia limite e quella di rottura non si avrà la distruzione meccanica del torsiometro, ma possono capitare tali danni da rendere inutilizzabile permanentemente il trasduttore.

Fig. 6: Carichi limite


Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.
/* JS code for search partner "addsearch" */ /* JS Code for Google Remarketing */