Prove a Corrente Zero

La Corrente Zero (CZ) si riferisce ai fenomeni di interruzione negli interruttori dei circuiti ad alta potenza. Al giorno d'oggi sembra improbabile che si possano interrompere economicamente i circuiti ad alta tensione se non mediante l'arco elettrico.

Tutti gli interruttori di circuito operano mediante il movimento di separazione di due contatti, il quale crea un arco elettrico fra i contatti. Il fenomeno a corrente zero è un indicatore per la pressione, la temperatura, la densità ionica, il flusso di plasma, ecc.

Le misurazioni a corrente zero sono usate per comprendere il fenomeno dell'arco e per identificare i parametri dominanti per il successo dell'interruzione della corrente.

Requisiti dell'hardware per prove a corrente zero

Per impiegare la tecnologia di digitalizzazione optoisolata per le prove a corrente zero, è neccessario soddisfare almeno 4 requisiti principali:

  • Risoluzione verticale
  • Banda passante
  • Immunità dai transienti rapidi
  • Immunità dai campi magnetici

6600 HV omologato per applicazioni a corrente zero

La verifica è stata effettuata dal KEMA High Power lab in Arnhem (Paesi Bassi), uno dei laboratori di maggior esperienza nelle Prove ad Alta Potenza. Data l'assenza di normative e di metodi di taratura generalmente accettati, KEMA decise di impostare un programma di prove dedicato, basato sull'esperienza raccolta in dieci anni di misurazioni a corrente zero.

FAQ: Prove a Corrente Zero e di Accettazione

Cosa significa “Corrente Zero (CZ)”?

Corrente Zero (CZ) si riferisce ai fenomeni di interruzione negli interruttori di circuito ad alta potenza. Oggi sembra improbabile che i circuiti ad alta tensione possano essere interrotti economicamente con mezzi diversi dall'arco elettrico.

A cosa servono le misurazioni a Corrente Zero?

Tutti gli interruttori di circuito operano sulla base di contatti che si allontanano l'uno dall'altro, creando pertanto un arco elettrico fra i contatti. Il fenomeno a corrente zero è un'indicazione della pressione, temperatura, densità degli ioni, del flusso di plasma, ecc. Le misurazioni a corrente zero vengono usate per comprendere il fenomeno dell'arco ed identificare i parametri dominanti per effettuare con successo l'interruzione di corrente.

Chi è interessato alle misurazioni a Corrente Zero?

Le misurazioni a corrente zero vengono effettuate dai ricercatori per comprendere e migliorare il modello matematico descrittivo dell'arco. Con la conoscenza dei parametri dominanti, diventa fattibile il miglioramento della struttura degli interruttori di circuito ed anche raggiungere una capacità di interruzione perfino più elevata.

FAQ: Standard Internazionali e Prove di Accettazione

Esiste uno standard internazionale per le misurazioni CZ?

No, le misurazioni CZ sono un attrezzo di ricerca per comprendere il fenomeno. Gli standard internazionali per gli interruttori di circuito coprono le procedure di prova ed i requisiti del prodotto finale.

A cosa serve la prova di accettazione?

La prova di accettazione viene normalmente usata per verificare le specifiche pubblicate di un prodotto da parte di un ente di prova terzo. L'ente esterno impiega la sua competenza per agire come autorità indipendente fra acquirente e venditore.

Chi definisce cosa provare?

Principalmente è l'acquirente che precisa quali delle specifiche pubblicate del prodotto egli vuole che siano verificate. L'ente di prova esterno userà gli standard internazionali e le procedure ove applicabili, in combinazione all'esperienza acquisita.

FAQ: Requisiti Hardware del Sistema di Misura a Corrente Zero

Perché è così importante la risoluzione verticale?

È richiesto un campo d'ingresso altamente dinamico perché, ad esempio, si dovrebbero misurare correnti dell'ordine di 100 mA immediatamente dopo l'interruzione di alcune decine di kA di corrente di cortocircuito.

Perché è così importante la banda passante richiesta?

Sebbene la frequenza di rete sia solitamente di solo 50 Hz o 60 Hz, i processi rilevanti si verificano nella scala dei sub-microsecondi.

Perché è così importante l'immunità dai transitori rapidi?

Durante il processo di interruzione sorgono transitori elettrici molto intensi sia in corrente che in tensione.

Perché è così importante l'immunità dai campi magnetici?

Il digitalizzatore a fibra ottica dovrebbe essere collocato il più vicino possibile all'oggetto in prova per mantenere il più corti possibile i cavi analogici ed ottenere così i migliori risultati di prova possibili.

Quali erano i criteri per soddisfare le prove di accettazione eseguite con il digitizzatore isolato 6600?

Un digitalizzatore a fibra ottica deve fornire almeno le stesse prestazioni in termini di qualità del segnale dell'attuale sistema KEMA (confronto con sistema conosciuto). In termini di immunità elettromagnetica, il sistema deve resistere ai transitori ed ai campi magnetici ed operare indisturbato ed ininterrottamente.

FAQ: Risultati delle prove di Accettazione

Quanto sono rilevanti i risultati della prova di accettazione?

La prova di accettazione è concepita per verificare l'adeguato funzionamento nelle più severe condizioni del laboratorio di alta potenza. Il superamento di questo scenario peggiore implica che il funzionamento in condizioni meno severe non dovrebbe causare alcun problema significativo.

Perché sono più severe le condizioni in un laboratorio di alta potenza HV?

Le peggiori condizioni elettromagnetiche si verificano nei laboratori di alta potenza che provano interruttori di circuito ad alta, ove sussistono contemporaneamente le pià alte tensioni e le più alte correnti. Qui viene impiegata la massima quantità di energia.

Che differenze ci sono coi laboratori MV ed LV?

Nelle prove MV (media tensione) ed LV (bassa tensione), le correnti e le tensioni sono più basse e ciò significa l'impiego di minor energia per effettuare le prove. Globalmente, tutti i componenti sono esposti a minor sollecitazione.

FAQ: Rapporto sulla prova di Accettazione

È disponibile il rapporto sulla prova di accettazione?

Sì, il rapporto di prova può essere scaricato dalla pagina Web della HBM  www.hbm.com/power nella sezione Corrente Zero.

Cosa si guadagna dalla prova di accettazione?

Il guadagno della prova di accettazione è la fiducia che il digitizzatore isolato 
GEN DAQ 6600 HV è stato provato nelle più severe condizioni ambientali superando la prova. 

Ci si può fidare di questa prova di accettazione?

La prova è stata effettuata nel laboratorio KEMA High Power di Arnhem nei Paesi Bassi, uno dei massimi esperti nelle prove di Alta Potenza. Data l'assenza di norme e di metodi di taratura generalmente accettati, la KEMA decise di istituire un programma di prove dedicato, basato sull'esperienza guadagnata in dieci anni di misurazioni a corrente zero.

Perché il rapporto non menziona la HBM?

Il prodotto è stato provato dalla KEMA nel 2007. A quel tempo il 6600HV era venduto sotto il marchio LDS (vedere anche il documento: il marchio diventa  HBM Genesis HighSpeed) nella pagina Web www.hbm.com/power nella sezione Corrente Zero.

I vantaggi

  • Prova di accettazione KEMA
  • Hardware per la prova a corrente zero
  • Progettato per applicazioni di alta tensione
Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.