Il sistema di monitoraggio HBM offre nuova vita ad una vecchia ciminiera industriale

Quale parte di una recente ristrutturazione, è stata data nuova vita operativa ad una vecchia ciminiera industriale, grazie al sistema di monitoraggio HBM.

La ciminiera apparteneva alla Ca L’Aranyo, una ex fabbrica tessile costruita nel 1872. Con il declino dell'importanza dell'industria tessile spagnola, la fabbrica chiuse nel 1986, lasciando un luogo abbandonato. La Universitat Pompeu Fabra (UPF) acquistò allora il luogo per realizzare un nuovo campus, volendo incorporare la maggior parte possibile della esistente struttura storica.

Fu deciso anche di conservare la ciminiera quale parte di un moderno impianto di riscaldamento e raffreddamento per circa 55 edifici, utilizzando una rete di tubature e conservando la ciminiera come simbolo della precedente gloria industriale di Barcellona.

La ciminiera nell'area della Ca L'Aranyo

Vincoli ingegneristici sulla sicurezza

Ciò comportò numerosi vincoli ingegneristici dato che per adeguarsi ai regolamenti legali correnti, l'altezza originale della ciminiera doveva essere aumentata da 36 a 46 metri. Ciò fu ottenuto inserendo un tubo di scarico per ogni fumo in vetta alla ciminiera.

Il progetto richiedeva anche che la ciminiera formasse una struttura a se stante situata nell'area pedonale aperta all'interno del nuovo campus universitario. Ciò rese la sicurezza una considerazione molto importante. Tuttavia, la ciminiera aveva una debole struttura portante in muratura di spessore inferiore a 15 cm, per cui l'ondeggiamento causato da venti forti poteva provocare sollecitazioni inaccettabili.

Sistema di monitoraggio in linea della METIRI

Soluzione di monitoraggio con la catena di misura della HBM

Per raggiungere questi obiettivi, la società spagnola Metiri – in collaborazione con la HBM Ibérica – costruì dei cerchioni interni in vetta ed alla base della ciminiera, al fine di installare cinque cavi di acciaio pretensionati. Ogni cavo è munito di un trasduttore di forza C6A della HBM con carico nominale di 200 kN. Alla base della ciminiera sono installate anche due termoresistenze Pt100.

Tutti i sensori sono collegati ad un amplificatore multicanale HBM MGCplus in grado di gestire i sia segnali d'ingresso analogici che digitali. Il segnale di uscita è connesso ad un pannello di cinque LED bicolore che fornisce l'immediata indicazione che il sistema funzioni adeguatamente. C'è anche un allarme che suona se la forza di pretensionamento di uno qualsiasi dei cavi diminuisce di oltre il 20 % rispetto a quella iniziale.

Il controllo del sistema viene effettuato dal PC in cui gira il software HBM catmanAP e che acquisisce i dati alla cadenza di 1 campionamento / s. L'uscita della media dei dati viene automaticamente esportata una volta all'ora in un file ASCII, trasmettendola mediante connessione 3G ad un server banca dati. Il server banca dati raccoglie, elabora e visualizza i dati su un sito web programmato a tale scopo. Gli utenti possiedono un codice di autenticazione che consente lo scaricamento dei file storici in un formato leggibile col foglio di calcolo.

Questo sistema sarà fra breve aggiornato sostituendo il PC ed i collegamenti 3G con le schede Profibus dell'MGCPLUS, che trasmetteranno i dati al sistema SCADA presso la sede del cliente. L'aggiornamento integrerà il sistema di monitoraggio e gestione della ciminiera col sistema SCADA del cliente.

Il Cliente

METIRI, S.L.

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.