Il presente articolo effettua il confronto fra le caratteristiche degli estensimetri ottici e di quelli elettrici, fornendo un orientamento per trovare la soluzione ottimale ai diversi problemi di misurazione.

  1. Introduzione
  2. Confronto delle caratteristiche tecniche
    a. Fattore k
    b. Campo di temperatura dell’applicazione
    c.  Risposta termica dell’estensimetro (“deformazione apparente“)
    d. Comportamento alla fatica
    e. Massima deformabilità
    f.  Minimo raggio di curvatura
  3. Sommario
  4. Bibliografia
Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.