Il torsiometro T40 nel banco prova APL

Il fornitore indipendente di servizi APL possiede oltre 70 banchi prova allo stato dell'arte per motori e componenti, basati sulla tecnologia di misura HBM.

La società APL prova i motori, sistemi di trasmissione, componenti per trasmissioni e lubrificanti per conto di clienti provenienti dall'industria automobilistica, produttori di olii e di additivi. Ciò consente lo sviluppo di motori che consumino meno carburante pur mantenendo le stesse prestazioni od addirittura migliorandole.

Torsiometro T40 – ottimale per applicazioni dinamiche

Per le prove di durata è richiesta una realistica simulazione dei carichi dinamici nei veicoli o, in alternativa, l'identificazione delle sorgenti di perdita durante le prove di efficienza sui sistemi di trasmissione. Con l'ausilio di questo tipo di prove si può migliorare la progettazione del motore. Tuttavia, una tecnologia di misura affidabile è il requisito indispensabile per ottenere dati di prova significativi. Durante lo sviluppo del banco prova per la linea di trasmissione delle ruote posteriori, colpita dalla sua tecnologia, efficienza economica, accuratezza e piccole dimensioni, la APL decise di impiegare il torsiometro T40 della HBM.

Vantaggi della struttura compatta del torsiometro

La rigidità torsionale ed il momento d'inerzia influenzano la frequenza naturale di tutto il sistema, compresi la linea di trasmissione ed il trasduttore, influenzando così anche la velocità misurabile. La struttura compatta del torsiometro T40 permette di accorciare la linea di trasmissione aumentando la rigidità, il ché offre vantaggi metrologici. Inoltre, i banchi prova piccoli e compatti sono economicamente redditizi, richiedendo minor spazio sul pavimento e fondazioni più piccole.

Accuratezza e capacità di carico

Il T40 ha classe di precisione dello 0,05, inclusa la temperatura, ripetibilità e linearità, isteresi compresa. Inoltre, il torsiometro sopporta alti limiti di carico per i momenti longitudinale, trasversale e flessionale.

Elevata cadenza di campionamento ed alta banda passante

Il T40 possiede una banda passante del segnale di uscita di fino a 6 kHz ed una cadenza interna di campionamento di 38 kHz. L'alta cadenza di campionamento rispetto alla banda passante, detta anche sovracampionamento, aiuta ad eliminare l'effetto di aliasing. Essendo questo torsiometro disponibile con bande passanti di 1 kHz, 3 kHz e 6 kHz, si ottiene anche un'elevata sicurezza del'investimento. Data la compatibilità con l'elettronica di condizionamento da 1 kHz, esso può essere integrato in sistemi già esistenti ed usato per applicazioni altamente dinamiche. Per ultimo ma non meno importante, il buon rapporto prezzo / prestazioni rende il T40 particolarmente adatto per l'impiego in applicazioni dinamiche, come i banchi prova della APL.

Multitalento – perfino in applicazioni automatizzate

L'automazione e la robotica richiedono sovente il condizionamento del segnale in tempo reale e lo scambio diretto dei dati con i controllori sovraordinati mediante bus di campo. Il T40 è il primo trasduttore con una Interfaccia di Comunicazione della Coppia (TMC), aggiornabile con le interfaccia digitali mediante il Modulo di Interfaccia Coppia TIM40, il quale permette la comunicazione col sistema di automazione mediante CAN, EtherCAT o Profibus.

Related Products

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.