Misurazione 2.0: Il mondo futuro delle Prove e Misurazioni

Il punto di vista di Zoltan Teleki

I requisiti richiesti ai fornitori di prodotti per la tecnologia di misura sono in continuo aumento.  I costruttori vogliono lanciare i loro prodotti sempre più rapidamente e - con la maggior complessità delle tecnologie intelligenti - sviluppare sempre meno prototipi. Essi richiedono l'impiegano la tecnologia di misura intelligente, che riduce drasticamente i tempi di sviluppo ed è così facile da usare che perfino il personale meno addestrato opera con essa senza alcun problema. Riassumendo: è un problema di efficienza e di risparmio dei costi. In altre parole: lo scopo è giungere sul mercato più rapidamente, con costi più efficienti e, nel contempo, con consistente qualità del prodotto.

Le misurazioni attuali sono solo un mezzo pr giungere ad un fine, la strumentazione di prova è solo un utensile con cui voglio famigliarizzarmi il meno possibile. Ne consegue che non è più vero lo slogan "Io voglio solo misurare". Quello vero è: “Io voglio provare i risultati." Risultati di cui mi possa fidare senza avere una completa competenza nella tecnologia di misura.

Naturalmente, gli esperti in prove e misurazioni vorrebbero anche in futuro effettuare la prima configurazione e messa in funzione consultando gli utenti. Tuttavia, il know-how delle prove e misurazioni diventa sempre meno importante per le misurazioni attuali. Oggi, anche i non professionisti possono effettuare misurazioni complesse. Quali sono i requisiti necessari e da soddisfare per tale scopo?

L'apparecchiatura di prova deve applicare il principio del Plug & Play (collega e misura), già noto nelle applicazioni con i calcolatori. Molti fornitori di apparecchiature di misura e prova proclamano che i loro prodotti devono solo essere collegati per iniziare immediatamente le misurazioni. Tuttavia, solo pochi prodotti offrono un reale Plug & Measure.  Questa tecnologia richiede una catena di misura con componenti perfettamente accordati per garantire che non insorgano problemi di interfacciamento. Il prerequisito ottimale è: la catena di misura completa da una singola fonte.

Sussistono ulteriori requisiti che devono essere soddisfatti: sono necessari amplificatori universali, l'impiego costante della tecnologia TEDS e soluzioni brevettate per la compensazione automatica delle condizioni ambientali. Inoltre, il sistema di misura deve verificare automaticamente se tutti i trasduttori sono collegati correttamente. L'esclusiva tecnologia APM™  (Advanced Plug & Measure), come quella usata nella famiglia di amplificatori universali QuantumX, offre la soluzione - gli amplificatori identificano automaticamente i trasduttori collegati, non si deve assolutamente eseguire alcuna complessa impostazione. Di importanza capitale è la precisione dell'apparecchiatura di prova che si impiega. Solo un sistema che abbia una sperimentata precisione e che contemporaneamente sia universale fornisce efficienza, risparmio dei costi e risultati ottimali ed affidabili. Un sistema che misuri piccole grandezze con la medesima affidabilità di quelle grandi, e che supporti tutte le comuni tecnologie dei trasduttori, sostutuisce in una volta molti sistemi ed elimina la necessità delle impegnative regolazioni e conversioni, come ad esempio per i banchi prova, effettuabili solo da tecnici esperti.

I piccoli costruttori sono in grado di soddisfare tali requisiti?  Fintanto che un integratore di sistemi svolge il compito di dell'installazione e della messa in funzione e sfrutta il proprio know-how per i conseguenti adattamenti, il prodotto offerto dal piccolo costruttore è in grado di restare sul mercato. Tuttavia, non appena si devono soddisfare i requisiti sopra menzionati, questi costruttori raggiungono rapidamente i propri limiti. Senza menzionare i progetti internazionali e globali. Conseguentemente i piccoli costruttori diventano meno importanti. Non solo perché essi non possono fornire una catena di misura completa proveniente da una sola fonte e realmente con tecnologia  Plug & Measure. Nel mercato dei beni, la fiducia e l'affidabilità sono fattori che non possono essere sottostimati. Fra cinque anni otterrò per lo stesso prodotto il supporto di oggi? Cosa succede se necessito di parti di ricambio od il mio software deve essere aggiornato per girare sotto l'ultimo sistema operativo Windows? Questi sono problemi che assumono sempre maggior importanza in tempi di riduzione dei budget. Devo fidarmi di un piccolo costruttore che prima o poi può sparire dal mercato?

A prima vista può sembrare che i piccoli fornitori e, in parte, le grandi società industriali siano una buona scelta dato il prezzo dei loro prodotti. Tuttavia il prezzo di acquisto è irrilevante. Un prodotto acquistabile a basso prezzo, ma che poi ha un costo di lavoro dieci volte superiore per la complessa messa in funzione è un buon affare solo a prima vista. Ciò che realmente conta è il costo totale di proprietà, cioè il costo complessivo dell'apparecchiatura di prova lungo gli anni, dall'acquisto, alla messa in funzione, all'uso ed alle sostituzioni. In genere, le apparecchiature di prova con maggior prezzo di acquisto hanno minori costi di esercizio.

Posso risparmiarmi tutte queste considerazioni usando un software di simulazione, virtualmente con soli click del mouse? Non è addirittura più efficiente del Plug & Play? Ma come simulare il potenziale comportamento, specialmente per i nuovi materiali quali le fibre composite, senza avere alcuna conoscenza di base ed esperienza?  Senza dati affidabili, i risultati forniti da soluzioni con software di simulazione non possono essere verificati, dato che si corre il rischio di agire con presupposti errati. Le prove virtuali sono valide solo per materiali conosciuti e provati - in tal caso esse offrono molti vantaggi e, in particolare , esse assicurano la drastica riduzione dei costi e dei tempi di sviluppo.

Oggigiorno, una soluzione software è indispensabile per effettuare l'analisi dei dati di misura. Tuttavia, l'enorme quantità di dati generata dagli odierni sistemi di misura, rende difficoltosa la loro gestione. Quali informazioni sono importanti? Quali risultati sono realmente determinanti? Senza un potente software di analisi, p.es. nCode GlyphXE per la successiva elaborazione dei dati di misura, ne i sopra menzionati requisiti per incrementare l'efficienza, ne il risparmio di costi richiesto possono essere attuati. Non occorre dire che questo software deve avere una interfaccia utente intuitiva per soddisfare il principio  Plug & Play.

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.