Connessione dei torsiometri al sistema EtherCAT - usando TIM-EC

La modalità di connessione dei torsiometri consiste tipicamente nell'uso dei moduli I/O standard EtherCAT, ad esempio per gli ingressi di frequenza od analogici. Data la sua standardizzazione, quest'approccio offre certi vantaggi, ma anche un serio svantaggio: con il torsiometro di alta precisione molto avanzato quale è il tipo T40B della HBM, si resta ben al di sotto dal potere sfruttare appieno la potenza di questo sensore.

Torsiometro T40B

Le connessioni standard non sono spesso sufficienti per sfruttare le elevate prestazioni dei trasduttori

Perché? Il motivo è semplice. "I produttori di trasduttori sono nella miglior posizione per sviluppare le funzioni di condizionamento e diagnostica nei loro accoppiatori ai bus di campo," spiega Yves Rosnoblet della società francese Dynosens.

"I moduli I/O realizzati dai fornitori di sistemi di automazione sono necessariamente sviluppati per un'ampia gamma di applicazioni e di conseguenza non sono ottimizzati per tutti i tipi di trasduttori intelligenti, specialmente per quelli altamente sviluppati della classe dei T40B." Il risultato finale è come quello di un treno ad alta velocità che percorre una tratta urbana locale. 

TIM-EC: Una vera scatola magica per la tecnologia di misura della coppia

Markus Haller, Product Manager per la coppia alla HBM
Modulo interfaccia TIM-EC

Il modulo interfaccia TIM-EC offre un modo interessante per aggirare questa debolezza allorché si collegano i torsiometri T40B al sistema EtherCAT. Con la sua massima risoluzione d'ingresso di 25 bit, il TIM-EC consente un grado di accuratezza eccezionale. Con il suo minimo ritardo di gruppo nel trasferimento dei dati digitali, il TIM-EC rende possibile il trasporto delle elevate prestazioni del torsiometro nel mondo EtherCAT, consentendo l'impiego ottimale delle capacità prestazionali sia della EtherCAT che dei  torsiometri HBM. A sua volta, ciò garantisce efficientemente le migliori opzioni per controllare i banchi prova e lo svolgimento delle prove – con l'obiettivo finale di ottenere risultati più precisi per prodotti migliori. 

TIM-EC consente così un livello di controllo ed automazione tale da operare in modo ottimale e di rispondere agevolmente alle sfide delle attività di prova. Ciò è reso possibile grazie all'architettura modulare del TIM-EC, come spiega Markus Haller, Product Manager per la coppia alla HBM: "Il TIM-EC fornisce agli utenti numerosi dati diagnostici e valori di misura per coppie, velocità rotazionali, angoli di rotazione e potenze. Con la nuova funzione di 'Intercomunicazione', un singolo trasduttore può operare con due moduli TIM-EC separati, collegati fra loro mediante il bus del portamoduli. Ciò consente di salvare e modificare tutte le impostazioni quali il condizionamento del segnale, la scalatura, i dati di taratura, ecc., in ogni modulo senza effetti secondari ed indipendentemente l'uno dall'altro." Il TIM-EC è molto più di giusto un semplice modulo I/O di alta precisione. Le numerose  funzioni speciali lo rendono una vera "scatola magica" per migliorare ed ottimizzare le misurazioni della coppia.

Linearizzazione della curva caratteristica del trasduttore con il TIM-EC

Il punto griglia di approssimazione integrato per la linearizzazione della curva caratteristica consente agli utenti l'ottimale adattamento di tutti gli elementi della catena di misura fra loro – catena costituita dal torsiometro e dal modulo interfaccia. L'esauriente concetto di diagnostica (Web server, EtherCAT) permette agli utenti di ottenere in qualsiasi momento le informazioni concernenti lo stato globale della catena di misura.

Funzionamento misto con differenti reti industriali Ethernet

Il TIM-EC si sviluppa continuamente in tutto il mondo. Ad esempio, una nuova funzione del  TIM-EC pone le basi per il futuro funzionamento misto con differenti reti industriali Ethernet. Questa configurazione rende possibile anche l'esercizio di un torsiometro simultaneamente su rete EtherCAT e PROFINET, ad esempio per garantire la capacità di comunicazione in tempo reale con ambedue le reti. La funzionalità di intercomunicazione recentemente integrata, detta anche comunicazione TIM a TIM, sta imponendo nuovi standard in termini di flessibilità. L'impiego del TIM-EC insieme al torsiometro T40B può essere perciò un fattore cruciale per sfruttare appieno le elevate capacità prestazionali dei propri torsiometri, perfino in ambienti altamente automatizzati o per serie di prove ad elevata dinamicità. 

EtherCAT e la misurazione della coppia

Ulteriori informazioni su EtherCAT ...

3 domande concernenti il TIM-EC

1. Chi dovrebbe usare il TIM-EC?

Il TIM-EC è la soluzione ideale per tutti gli utenti del torsiometro T40B che utilizzano  EtherCAT nei propri banchi prova.

2. Quali vantaggi offre il TIM-EC?

Con il suo minimo ritardo di gruppo e la massima risoluzione d'ingresso di 25 bit, il TIM-EC consente la connessione con elevate prestazioni fra i torsiometri ed i sistemi EtherCAT.  Ciò apre possibilità del tutto nuove per il controllo e l'analisi di alta precisione delle serie di misurazioni, specialmente nelle prove dinamiche. Inoltre, per la diagnostica e la parametrizzazione, è possibile la comunicazione bidirezionale via EtherCat direttamente con il sensore situato nel rotore e con l'elettronica dello statore. 

3. Si possono aggiornare i sistemi esistenti?

Il TIM-EC è un sistema modulare. Ciò significa che tutti i torsiometri HBM con interfaccia TMC integrata (attualmente tutti i torsiometri della serie T40) possono essere agevolmente aggiornati ed ampliati. 

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.