Un elicottero sul banco prova: HBM aiuta l'elicottero SKYe SH09 della Marenco ad alzarsi dal suolo

Quattro anni dal tavolo di disegno al volo di prova, coronato da successo. Solo altri due anni per fornire i primi dieci elicotteri ai clienti nel 2016. Questo è l'ambizioso programma della Marenco Swisshelicopter per il modello Marenco SKYe SH09.

Questo velivolo, monomotore e multiscopo, non rappresenta solo il primo elicottero sviluppato e fabbricato in Svizzera, ma anche un progetto completamente innovativo, unico sul mercato ad avere la fusoliera di fibre composite. 

L'intero pacchetto fu una sfida speciale per gli sviluppatori dello SKYe SH09, richiedendo tutta le loro cognizioni ed abilità. Essi abbisognavano di partner affidabili che fossero in grado di avverare il loro sogno di volare. La Marenco Swisshelicopter ha trovato tale partner nella HBM, che con la propria affidabile tecnologia di misura, il know-how e la passione, ha contribuito a far diventare lo SKYe SH09 una storia di successo. 

SKYe SH09 – costruito partendo da zero

La Marenco Swisshelicopter ha intrapreso nulla di meno dello sviluppo di un elicottero di classe 2,5 tonnellate completamente innovativo, e ciò in un tempo da record. Lo sviluppo iniziò nel  2010. La consegna ai clienti dei primi dieci elicotteri è pianificata per il 2016. Gli sviluppatori sono partiti da zero, in quanto non esistevano modelli precedenti su cui basarsi ed il mercato non offriva prodotti paragonabili. 

Per attrarre i clienti più esigenti, lo SKYe SH09 ha stabilito nuovi standard nella sua classe in termini di elevate prestazioni, emissione acustica, convenienza economica e variabilità d'impiego. Ciò è stato possibile grazie alla combinazione di un potente propulsore con una fusoliera unica al mondo, realizzata completamente di carbonio e, quindi, facilmente adattabile ad un'ampia gamma di esigenze. 

Innalzamento dell'asta per l'affidabilità delle misurazioni

Dopo aver fissato standard elevati per il primo elicottero fabbricato in Svizzera, la Marenco ha imposto normative altrettanto elevate ai propri partner del progetto, allo scopo di garantire la consegna entro il 2016. Per verificare la sicurezza ed ottenere la certificazione di tipo da parte dell'European Aviation Safety Agency (EASA) e della sua controparte americana FAA, la società aveva bisogno di apparecchiature di prova molto accurate. Questa certificazione stabilisce la validità del progetto di costruzione del velivolo. Era perciò essenziale scegliere una tecnologia di misura affidabile, in grado di fornire precisi risultati di misura. 


Gli sviluppatori della Marenco erano rimasti colpiti dalle positive esperienze avute in passato con le soluzioni HBM, così la società svizzera scelse di collaborare di nuovo con la HBM per misurare deformazioni, forze e coppie con la loro robusta ed affidabile tecnologia di misura. 

Soluzioni per l'intera catena di misura, compresi i sensori personalizzati

In particolare, la Marenco si è affidata alle soluzioni ad alta tecnologia della HBM per i punti critici del processo di sviluppo, particolarmente per i banchi prova nella torre whirl e per il rotore principale e di quello di coda. 

Tre trasduttori di forza U10M nella torre whirl misurano le forze statiche e dinamiche, di trazione e compressione del rotore dell'elicottero. La maggior parte delle coppie vengono direttamente calcolate dai tre trasduttori di forza. 

Il banco prova della trasmissione principale usa un  torsiometro digitale variabile T40B, munito di sistema magnetico della velocità di rotazione, per ottenere l'estremamente precisa acquisizione dati perfino a basse velocità. .

Per la Marenco furono specificamente sviluppati dalla HBM quattro trasduttori personalizzati a 3 componenti. Essi vengono impiegati per la misurazione dinamica della forza assiale Fz e quelle laterali Fx ed Fy. Con il trasduttore a 3 componenti si possono simulare 1 a 1 le manovre di volo statiche. 

Il banco prova del rotore di coda comprende il compatto torsiometro T22 per semplici applicazioni di misura della coppia ed un addizionale trasduttore di forza S9M, ambedue della HBM.  

Oltre ai trasduttori di forza e di coppia usati nei banchi prova, la Marenco impiega anche gli estensimetri HBM. Gli ER vengono applicati sui componenti da provare e poi valutati ed analizzati con i potenti sistemi di acquisizione dati della famiglia HBM QuantumX e relativo software catman HBM.


Le soluzioni HBM hanno più che soddisfatto le aspettative degli sviluppatori della Marenco, e questa società continuerà ad affidarsi alla tecnologia di misura HBM nel suo percorso verso la data di consegna del 2016 e verso il futuro.

Torre whirl per la misurazione delle forze di trazione e compressione del rotore dell'elicottero, immagine: Marenco Swisshelicopter
Assemblaggio del motore nella torre whirl usando i trasduttori di forza della HBM, immagine: Marenco Swisshelicopter
Banco prova per la trasmissione principale, immagine: Marenco Swisshelicopter
... impiego del torsiometro T40B, immagine: Marenco Swisshelicopter
Trasduttori di forza personalizzati nel banco prova della trasmissione principale, immagine: Marenco Swisshelicopter
Trasduttore di forza U10M sotto ogni piede del banco prova, immagine: Marenco Swisshelicopter
Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.