Amplificatore di carica digitale con campo di misura fino a 500 kN

 

Nel settore della costruzione di macchinari e di impianti la tendenza attualmente vede l'utilizzo di componenti e strutture meccaniche di sempre maggiori dimensioni. Questo ha come conseguenza che le forze da misurare sono sempre maggiori, e contemporaneamente lo spazio disponibile si riduce. Con il CMD2000 HBM propone un amplificatore di carica digitale che nonostante le sue dimensioni ridotte copre un campo di misura fino a 2 milioni di pC, e presenta un'elevata funzionalità.

Il CMD2000 consente il collegamento di trasduttori di forza piezoelettrici e di anelli di misura della forza nonché il collegamento in parallelo di quattro trasduttori di forza mediante scatola sommatrice. Il segnale di forza sommato può essere rilevato e valutato dall'amplificatore di carica in meno di un millisecondo. Questo strumento è idoneo alla misurazione di segnali di forza piezoelettrici, segnali di coppia e segnali di pressione molto veloci.

L'utilizzatore può parametrizzare lo strumento in modo semplice e successivamente monitorarlo in esercizio, dagli ingressi e dalle uscite digitali e mediante l'interfaccia Fast Ethernet. Le funzioni integrate di acquisizione dei valori di picco e di monitoraggio dei valori soglia permettono di trasferire la funzione di monitoraggio nel CMD2000, scaricando così il comando centrale. Eventuali modifiche successive dei parametri (ad esempio del campo di misura o del monitoraggio dei valori di soglia) possono essere effettuate direttamente in loco, con PC tramite l'interfaccia Ethernet dal comando dell'impianto oppure addirittura mediante operazioni di manutenzione a distanza.

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.