Prova statica dei componenti di un modulo di comando con MGCplus

Verso il sole: Sulla via per Mercurio

La missione BEPICOLOMBO: L'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e l'Agenzia Spaziale Giapponese ISAS/JAXA vogliono esplorare Mercurio – con un modulo di comando e due sonde spaziali indipendenti che orbiteranno intorno al pianeta.

La qualificazione della prova statica dei componenti del modulo di comando MTM è stata recentemente completata; utilizzando la completa tecnologia di misura della HBM.

Il programma per la missione BEPICOLOMBO fu sviluppato dalla EADS Astrium GmbH, allo scopo di sviluppare i requisiti imposti dalla ESA. La sonda principale Mercury Planetary Orbiter (MPO) ed il modulo di comando Mercury Transfer Module (MTM) furono costruiti dalla ESA. Il Giappone sta contribuendo alla sonda consorella Mercury Magnetospheric Orbiter (MMO).

Il modulo di comando MTM sul banco prova

L'ente responsabile per la qualificazione della prova statica dei componenti del modulo di comando MTM era lo spagnolo Instituto Nacional de Técnica Aeroespacial (INTA).

Il metodo di prova simula essenzialmente la curva d'inviluppo dei carichi critici che agiscono sulla piattaforma spaziale durante l'esercizio. Le sollecitazioni meccaniche erano applicate alla struttura principale mediante un banco prova multi-funzionale equipaggiato con attuatori. A tale scopo fu incaricata la società spagnola EADS CASA Espacio.

Nelle posizioni strategiche della struttura furono piazzati numerosi sensori: 202 estensimetri, 24 trasduttori di spostamento ed 8 inclinometri.

I trasduttori di spostamento furono collegati al CANHEAD® della HBM, sistema di amplificatori per applicazioni con estensimetri distribuiti. La gestione, la misurazione ed il monitoraggio dei dati era implementato nel sistema di acquisizione dati MGCplus della HBM.

Acquisizione dati efficiente con MGCplus

Banco prova multi-funzionale per verificare il modulo di comando

Il sistema digitale di acquisizione dati di misura per segnali di forze, spostamenti, deformazioni e sollecitazioni è un componente essenziale del programma di prova.

I dati rilevati si possono utilizzare per verificare se i risultati di misura sono consoni a quelli teorici calcolati. Si possono così convalidare i modelli dei metodi di calcolo ad elementi finiti.

Ciò consente agli ingegneri sperimentatori di verificare le capacità prestazionali della struttura della piattaforma spaziale nelle condizioni di simulazione operativa, mettendo in pratica i loro progetti teorici.

L'efficienza del sistema di acquisizione dati MGCplus si è dimostrata in tutto il mondo mediante molteplici varianti e numerose prove dei componenti. Esso fornisce dati di misura di alta qualità e semplifica il processo di acquisizione.

Mentre le prove di qualificazione del programma Ariane 5 richiesero una notevole quantità di cavi, l'impegno di cablaggio è qui significativamente inferiore. L'MGCplus riduce considerevolmente il cablaggio con il conseguente abbassamento dei costi.

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.