Precision Time Protocol (PTP) nell'acquisizione dati e nei test

Negli ultimi decenni sono stati sviluppati diversi meccanismi per coordinare diversi dispositivi. Uno dei primi protocolli standard utilizzato per la sincronizzazione del tempo è stato il Networked Time Protocol (NTP), istituito nel 1982 con un successivo importante aggiornamento nel 1994 come NTP versione 4 che prevedeva l'uso di una sorgente temporale master locale o pubblica.

Sulla base di un lavoro risalente al 1956, il Gruppo Inter-Range Instrumentation (IRIG) codici di tempo B rappresenta un'altra opzione per coordinare i sistemi distribuiti. In questo caso i ricevitori satellitari sono spesso utilizzati come sorgente per la sincronizzazione di precisione. Qui le informazioni di tempo vengono trasferite direttamente, come segnali analogici o digitali.

FireWire risale al 1985 ed è stato standardizzato come IEEE1394b nel 2002 per offrire un meccanismo facile da utilizzare di sincronizzazione automatica dell'ora. Questo standard ha trovato ampio consenso nelle periferiche dei mercati professionali e di consumo. Tutti i moduli QuantumX HBM, per esempio, offrono due porte FireWire.

Anche con i sistemi standard disponibili, quali NTP, IRIG B e IEEE1494b, emerge l'evidente necessità di utilizzare le infrastrutture Ethernet nei sistemi di sincronizzazione distribuiti. Tra i vari requisiti: il nuovo approccio necessario per fornire maggiore flessibilità e facilità di utilizzo a costi inferiori. Dall'infrastruttura IT nel settore industriale alle abitazioni private nel mercato dei consumatori, Ethernet è lo standard mondiale per le comunicazioni macchina-macchina (M2M machine-machine) o uomo-macchina (uman-machine). Anche i dispositivi mobili, come smart phones o veicoli, possono essere collegati a reti Ethernet attraverso le reti di telecomunicazioni mobili LTE, EDGE o GSM.


Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.