Sensori ottici per l'esperimento di fusione ITER

Il consorzio formato da Smartec (azienda appartenente a Roctest) e HBM FiberSensing ha firmato la Fase II del contratto ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor). Questo prevede la fornitura di sistemi di sensori a fibra ottica da installare nel nuovo reattore a fusione Tokamak, attualmente in fase di produzione presso il centro Cadarache, in Francia.

Si tratta di uno dei più grandi ordini singoli ricevuti finora da FiberSensing, che sottolinea la crescente importanza e le sempre maggiori opportunità di mercato delle soluzioni a fibra ottica.

Le due aziende hanno vinto il bando di gara ITER per la qualificazione e fornitura di sistemi di sensori ottici, basati su tecnologia FBG (reticoli di Bragg in fibra) e sull'interferometro di Fabry-Pérot. Questi misurano deformazione, spostamento e temperatura in ambienti criogeni, come sono quelli che si trovano nei magneti ITER.

Il progetto di fusione nucleare ITER è un esperimento scientifico su larga scala. Il suo obiettivo è lo sviluppo di una nuova fonte di energia, pulita e sostenibile, mediante la produzione energetica commerciale dalla fusione nucleare, ovvero il processo che avviene all'interno del sole.

Le due aziende realizzeranno sensori ottici per deformazione, spostamento e temperatura che verranno installati su bobine e diverse strutture meccaniche. La prima fase dei lavori ha riguardato l'adattamento e la qualificazione dei sensori, degli strumenti di misura e del software per le particolari caratteristiche dei magneti superconduttori ITER. La seconda fase prevede la produzione in serie, la consegna e l'installazione dei sistemi di sensori.

Complessivamente i due contratti prevedono la fornitura di circa 900 sensori e dei relativi sistemi di acquisizione dati nonché degli accessori quali cavi e software.

HBM FiberSensing e Smartec sono convinte che i sensori qualificati nell'ambito di questo programma saranno idonei anche per altre misurazioni in ambienti criogeni e in quelli ad elevate radiazioni.

Scaricamento

Comunicato stampa

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.