Misurazione dei componenti simmetrici nei sistemi trifase

La quota sempre crescente delle energie rinnovabili impone ai produttori di raggiungere anche un elevato grado di affidabilità e un comportamento ben definito nelle situazioni critiche. Il metodo dei componenti simmetrici può essere usato per stimare e valutare i punti operativi dei produttori di energie rinnovabili. Questa relazione spiega i principi teorici di base dietro a questo metodo e ne dimostra l’applicazione pratica in un sistema di misura moderno.

Introduzione

La transizione dell’energia – ovvero la generazione di energia da fonti rinnovabili – pone grandi sfide ai produttori di energia, ai gestori della rete e ai manutentori dei sistemi. In particolare il contributo consistente e ancora in crescita dell’energia eolica alla produzione di energia, impone requisiti tecnici molto precisi per garantire un’alimentazione di energia affidabile.

Per lo sviluppo delle turbine eoliche, i produttori hanno raccolto una vasta esperienza testando i singoli componenti. Le sperimentazioni e i test delle turbine eoliche come sistema stanno diventando ancora più complessi; innanzitutto perché la resa del sistema è in costante crescita e poi perché le linee guida tecniche per la certificazione sono sempre più esaurienti.

Per certificare le caratteristiche elettriche delle turbine eoliche nei test sul campo o sui banchi prova di sistema in conformità con le Linee guida tecniche TR3 [4] della Federazione tedesca dell’energia eolica e di altre energie decentralizzate (Fördergesellschaft Windenergie und andere Dezentrale Energien - FGW e.V.), è necessario un sistema di misura preciso con analisi matematica altamente efficiente. Nella presente relazione, presentiamo e spieghiamo i metodi matematici che mirano a descrivere e valutare il comportamento delle turbine eoliche nel punto di immissione in rete.

Leggi l'intero White Paper

 

 

Contatti Prego, contattateci se desiderate conoscere cosa può offrirvi la HBM.